kamikaze girls gothic lolita
Kamikaze Girls (titolo originale giapponese: Shimotsuma Monogatari - 下妻物語) è un romanzo a sfondo pop scritto da Novala Takemoto e pubblicato nell'ottobre del 2002, da cui è stato poi ricavato un manga e un film (2004).


Recensione
Descrivere la trama di questo film è molto semplice: due ragazze si incontrano per caso e alla fine del film si scoprono grandi amiche. Niente di più banale, no? Ciò che rende questa pellicola ‘gustosa’, soprattutto per i palati dei giovani nippomani, è lo stile con il quale è stata realizzata e la vetrina di mode/stili di vita che riflette.
Momoko è una ragazzina che segue la moda lolita sognando il rococò francese, un ‘mondo fantastico in cui si affogava nella dolcezza’. Momoko rifiuta ogni contatto con la società contemporanea e si circonda di pizzi, fiocchi e pasticcini. Ichiko è una yanki (giovane delinquente), fa parte di un gruppo di motocicliste e indossa sempre lo spolverino da kamikaze con i ricami della sua banda. L’unica cosa in comune tra le due è la forte volontà di vivere secondo le proprie regole e la ricerca estenuante della propria dimensione, che ovviamente scopriranno dopo svariate vicissitudini e animati battibecchi.
I personaggi secondari – il ‘papà buono a nulla’ di Momoko, la nonna un po’toccata, Ryugi l’Unicorno, i membri della yakuza e lo stesso – mitico!!!– proprietario del negozio Baby the stars shine bright sembrano usciti dalla matita di una mangaka. E il ritmo del film, anche quello è decisamente da anime, cominciando come uno spot pubblicitario e alternando scene al limite dell’assurdo, a riflessioni sognatrici della protagonista, a scene più realistiche.
Uno spettatore occidentale non si sorprenda se dopo i titoli di coda si chiederà cosa diamine abbia visto nelle ultime due ore: l’apparente leggerezza è l’ingrediente fondamentale di questo film.

Frase cult: La felicità, bisogna avere coraggio ad accettarla. Sai, è molto più facile essere infelici (Momoko a sua madre)
Scena cult: Momoko che minaccia le motocicliste in un delizioso vestitino di Baby ricoperto di sangue e fango.
Sapore: dolciastro con retrogusto ferroso.


                                                                    piccola_ombra









Qui sotto: il trailer del film (in inglese)






Cinema
Archivio film

kaoani homeVai a inizio pagina
Torna alla pagina precedente
Vai alla home